Adoro le torte vintage. Quelle tutte spettinate, che nella loro imperfezione si scoprono perfette così, decadenti e ribelli. Quando mi viene richiesta una torta di compleanno è a quello che penso sempre, la pasta di zucchero non mi ha mai convinta tanto, anzi per niente. Preferisco di gran lunga una vecchissima base pan di spagna chantilly e frutta. Credo che ognuno di noi ami rispecchiarsi in quel che fa, e quando si ha la possibilità di lavorare con le proprie mani questo effetto è ancora più lampante, insomma credo sia proprio un profondo riflesso di noi.

Questa torta ha un animo bello dark proprio come me, con quel pizzico di lampone, cioccolato e sale, che non guasta mai.

Tre strati di base al cioccolato fondente farcite con tanti lamponi, tanti, freschi. Ad “incremosire” il tutto una semplice buttercream al cioccolato.

Per comodità, vi occorreranno tre teglie uguali da 20 cm di diametro (se non le avete usate quelle in alluminio, sono usa e getta e completamente riciclabili 😉 Per fare le cose a puntino, pesate il composto finale e dividetelo per tre, o due se volete solo due strati. In questo modo dresserete la giusta quantità di impasto in ciascuno stampo, così che saranno perfettamente uguali una volta cotti e sformati.

Le dosi sono per 12/14 persone

Torta super morbida al doppio cioccolato senza glutine

  • 280 g di cioccolato fondente (60/70% di cacao)
  • 160 g di farina di riso
  • 1 g di polvere di xantana
  • 200 g di burro morbido a temperatura ambiente
  • 250 g di zucchero semolato
  • 4 uova a temperatura ambiente
  • 80 g di farina di mandorle
  • 40 g di cacao amaro in polvere
  • 4 g di lievito per torte
  • 2 g di bicarbonato
  • 1,5 g di sale
  • 120 g di acqua calda
  • 120 g di latte caldo non bollente

Per la crema al burro al cioccolato

  • 600 g di burro morbido
  • 400 g di zucchero per ghiaccia
  • 100 g di cacao amaro in polvere
  • 2 g di sale
  • 300 g di cioccolato al 60/70% sciolto e fatto raffreddare
  • lamponi circa 600 g per farcire la torta e decorare

Imburrate e infarinate tre o due teglie da 20 cm di diametro, se usate quelle di alluminio imburrate e infarinate anche quelle.

Mettete a scaldare l’acqua e il latte in un pentolino a fiamma bassa, non portate a bollore (massimo 70°C)

Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato e il burro. Quando sarà sciolto, fate intiepidire, quindi unite uova e zucchero e mescolate bene con una frusta a mano.

Setacciate su questo composto tutti gli ingredienti secchi.

Unite per ultimo l’acqua e il latte caldi.

Mescolate con cura facendo attenzione che non ci siano grumi.

Porzionate eguali quantità di impasto negli stampi.

Fate cuocere per circa 35/40 minuti in forno caldo a 175°C.

Nel frattempo preparate la crema al burro al cioccolato.

In un mixer con il gancio a foglia ammorbidite il burro per circa 3/4 minuti. Unite lo zucchero per ghiaccia, quindi il cacao, e lavorate sino a che tutto risulterà ben liscio e morbido.

Unite per ultimo il cioccolato fuso, ormai freddo e il sale, lasciate amalgamare bene il tutto.

Usate la crema per farcire la vostra torta fra uno strato e l’altro arricchendola con i lamponi freschi.

Completate la torta ricoprendola di crema esternamente e decorate la sommità con degli spuntoni al cioccolato e lamponi.

Lasciate che la torta si stabilizzi in frigorifero, ma ricordatevi comunque che per gustarla al meglio sarà opportuno toglierla fuori dal frigo almeno mezz’ora prima di servirla, molto dipenderà dalla temperatura dell’ambiente, la crema al burro dovrà tornare liscia e lucida.

Rispondi

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: