Quella che vedete lassù è una torta talmente golosa che risulterà praticamente impossibile accorgersi dell’assenza del glutine.

La ricetta, del maestro Luca Montersino, è praticamente impeccabile sotto ogni punto di vista. E’ soffice e leggero, esattamente come un plum cake deve essere, è buono, ragazzi, impressionantemente buono. La sua ricetta originale prevede le albicocche nell’impasto, io non le avevo perciò le ho sostituite con pezzi di cioccolato fondente.

E’ già la seconda ricetta che provo dal suo libro di ricette dolci e salate senza glutine e devo dire che sono veramente affidabili, preparazioni che nonostante la loro estrema semplicità vi sapranno regalare un’esperienza di gusto davvero straordinaria!

Plum cake senza glutine al caramello variegato al cioccolato, ricetta tratta dal libro La pasticceria dolce e salata senza glutine (Boscolo Etoile Academy)

Ingredienti e dosi per uno stampo da plum cake di 20X13

Per il caramello

  • 100 g di zucchero semolato
  • 25 g di panna fresca
  • 200 g di burro a cubetti

Per la massa

  • 150 g di uova
  • 150 g di farina di riso tipo “crema”
  • 100 g di zucchero
  • 1,5 g di xantana
  • 1,5 g di sale
  • 6 g di lievito
  • 100 g di cioccolato fondente in pezzi (o 175 g di albicocche candite)
  • zucchero a velo q.b

Imburrate e infarinate lo stampo da plum cake. Accendete il forno e settate la temperatura di 220°C.

Preparate il caramello a secco, prendete un pentolino dal fondo spesso, e iniziate a versare poco alla volta lo zucchero semolato. Questo inizierà pian piano a diventare ambrato e liquido. Procedete pian piano, sino ad incorporare tutto lo zucchero. Dovete ottenere un caramello ben ambrato e liquido. Fuori dal fuoco e con molta attenzione, fate decuocere con la panna mescolando energicamente con una frusta a mano.

Iniziate quindi a incorporare il burro a cubetti. Otterrete una sorta di crema mou.

A questo punto, trasferite il mou all’interno di un cutter o un food processor, e unite le uova, la farina, l’altra dose di zucchero, la xantana, il sale e il lievito e mixate il tutto per qualche minuto. Otterrete una massa vellutata liscia e omogenea.

Unite a questo punto il cioccolato in pezzi o le albicocche candite con l’aiuto di una spatola di gomma, non mixatelo!

Piccolo alert: quando aggiungete il cioccolato in pezzi la massa sarà ancora tiepida, per cui, il cioccolato tenderà ad iniziare a sciogliersi. Poco male, perché ciò conferirà una sorta di variegatura al plum cake diluendosi un po’nell’impasto e rimanendo anche piacevolmente a pezzi.

Versate negli stampi imburrati e infarinati e infornate a 220°C per circa 10 minuti, quindi abbassate la temperatura del forno a 170°C e proseguite la cottura per altri 20 minuti (30 per me) e completate con la valvola aperta o lo sportello semi socchiuso del forno per gli ultimi 5 minuti.

A cottura ultimata sfornate e lasciate intiepidire, spolverate quindi con lo zucchero a velo.

1 Comment

Rispondi

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: