Una ricetta migliorabile, ma comunque buona. Potessi tornare indietro rivedrei sicuramente la sua forma, utile a soddisfare la mia insana voglia di fette di pane abbastanza grandi da poterci mettere qualcosa sopra. La parte centrale, e solo quella per fortuna, è rimasta troppo “densa” si è cotta bene, ma era troppo piena per intenderci.

Motivo per cui potrebbe essere interessante la prossima volta dare al pane una forma decisamente più piccola, magari delle ciabattine o dei semplicissimi triangolini, oppure ancora provare a sperimentare tempi di lievitazione diversi o a contemplare una maturazione in frigorifero.. insomma ci sono basi per sperimentare un po’.

Ad ogni modo un prodotto finale interessante, ottimo per la condivisione se vogliamo ragionare sul mix di nuove miscele che ho provato.

Pagnotta di pane bianco senza glutine con cottura in pentola

  • 280 g di farina senza glutine Molino Caputo (mix per pane)
  • 200 g di farina senza glutine Revolution per pane
  • 200 g di farina Biaglut per pane
  • 600 ml di acqua
  • 2 g di lievito di birra fresco
  • 20 g di olio evo
  • 16 g di sale fino

In una ciotola lavorate tutti gli ingredienti dopo aver disciolto il lievito nell’acqua. Lavorate con l’aiuto di una spatola di gomma dura. Unite il sale per ultimo.

Fate lievitare a temperatura ambiente per circa 8/12 ore, molto dipenderà dalla temperatura della stanza. Il mio è raddoppiato in 8 ore con 25°C di temperatura della stanza.

Trascorso questo tempo, rovesciate l’impasto su di una spianatoia infarinata (anche con farina di mais) sgonfiatelo, e provate delicatamente a fare delle pieghe di rinforzo. L’impresa è ardua perchè l’impasto è molto idratato ma piano piano, anche con l’aiuto di un tarocco, ci si riesce.

Io l’ho messo con la parte della chiusura rivolta verso l’alto in un cestino per lievitazione ben infarinato, ma solo per dargli una forma perché non necessita di ulteriori tempi di lievitazione.

Nel frattempo ho messo la pentola a scaldare nel forno con coperchio al massimo della temperatura.

Quando il forno è pronto, siete pronti per rovesciare il pane su di un foglio di carta da forno e inciderlo con la taglierina.

Mettete quindi il pane nella pentola sollevandolo con la carta forno e mettetelo nella pentola. Coprite con coperchio e mettete in forno. Cuocete per 40 minuti circa di cui i primi 20 minuti con coperchio e gli ultimi 20 minuti senza, abbassando la temperatura del forno a 220°C.

Sfornate, lasciate raffreddare bene il pane prima di tagliarlo.

Rispondi

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: