Se vi piacciono i porri questa crema fa per voi! Dal momento che è una crema e non una vellutata, significa che inoltre è priva di burro o latte il che la rende estremamente leggera ma comunque gustosa.

L‘avgolèmono (uovo limone) è invece una preparazione molto diffusa in Grecia, e può essere letta in chiave di zuppa o salsa. Niente di strano a parte il suo nome per noi, ma che comunque ci ricorda molto da vicino la salsa maionese, il che ci ricorda immediatamente come i due ingredienti si sposino a meraviglia.

E poi ho scoperto, assaggiandola, che anche la crema di porro sta bene con il limone! Quindi sulla base di ricordi legati all’utilizzo nella cultura gastronomica greca di questi due ingredienti, ho deciso di approfondire l’argomento e da li ho scoperto che nella preparazione dell’avgolèmono, nel brodo di pollo vengono unite due uova montate con il succo di un limone. Ho pensato che per rendere unica la portata, sarebbe potuto essere interessante unire alla crema di porri i tuorli sbattuti con il limone e a parte realizzare una stracciatella con gli albumi avanzati, per dare una lieve nota di consistenza al piatto.

Insomma il risultato finale è interessante, il gusto avvolgente del porro reso leggermente acidulo da limone e cremoso dal tuorlo, base ottima anche per l’aggiunta di pasta di taglio piccolo, oppure dal riso.

Cosa vi occorre per preparare la crema di porri per 4 persone :

  • 5 porri
  • 3 carote
  • 2 scalogni
  • 1 lt di brodo vegetale o acqua
  • noce moscata
  • 4 tuorli
  • il succo di un limone
  • sale
  • pepe
  • 4 albumi (per la stracciatella)

Preparazione

  1. Affettate lo scalogno sottilmente e la carota a brunoise.
  2. Fateli soffriggere in un fondo di olio extravergine d’oliva.
  3. Unite i porri precedentemente mondati e lavati e tagliati a rondelle.
  4. Fate insaporire il tutto facendolo rosolare per qualche istante.
  5. Unite il brodo o l’acqua.
  6. Unite il sale e la noce moscata.
  7. Fate sobbollire il tutto con coperchio, controllando di tanto in tanto che non si asciughi troppo.
  8. Quando il tutto risulterà tenero passatelo con un food processor o con un mixer a immersione.
  9. Quando è ancora tiepido, unite i tuorli sbattuti e il succo di limone.
  10. Procedete piano con il succo di limone in modo da non andare contro il vostro gusto. Procedete piano piano e fermatevi quando avrete raggiunto un livello di acidità per voi accettabile.
  11. In una padella a parte fate scaldare tre cucchiai di olio evo, quindi unite gli albumi e fate stracciare con una forchetta, potete salare e aromatizzare anche qui con poco limone se desiderate.
  12. Servite la crema di porri con i tuorli e limone insieme alla stracciatella di albumi immediatamente magari accompagnata con dei crostini di pane tostati.

Rispondi

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: