Ok sorvoliamo sul fatto che ormai avete di certo capito che sono assolutamente dipendente da bruschette, open toasts, crostini e compagnia cantante.

Potrebbe essere tranquillamente una cosa da curare 🙂 Molto spesso, queste soluzioni però, vengono in aiuto in momenti di tempi stretti, sia per quanto riguarda la preparazione del pranzo o della cena in se e per se, ma, almeno soprattutto nel mio caso, per il momento del pranzo vero e proprio. Con due monellini in giro per casa mi capita spessissimo di arrivare al momento fatidico in cui dovrei nutrirmi, molto stanca e addirittura spesso senza alcuna voglia di mangiare.

A me questa soluzione ha salvato spesso dal vuoto cosmico al momento del pranzo. Tostare una fetta di pane già di per se assicura al tuo pasto una buona dose di carboidrati, qualunque altra cosa poi deciderai di metterci sopra concorrerà senz’altro a non farti arrivare sfinita all’ora di cena.

Con gli open toasts ti ci puoi applicare, come in questi due casi specifici, oppure ti ci puoi arrangiare, raschiandoci su uno spicchio d’aglio, tagliandoci su un pomodoro, una scatoletta di tonno e qualche residua foglia di basilico mezzo avvizzita strappata alla piantina mentre nel frattempo le chiedi scusa per averla abbandonata. Insomma potete metterci su quello che volete non vi deluderanno mai.

La bruschetta che vedete lassù è davvero facile ma davvero golosissima.

  • 2 cucchiai di gorgonzola dolce
  • 2 cucchiai di panna acida
  • miele a scelta (che sia MIELE)
  • rucola fresca q.b
  • pane da tostare (ottimo in questo caso un pane profumato con note di frutta secca come il farro integrale o la segale)

Non servirà che io vi descriva i passaggi, solo fate sì che il gorgonzola sia a temperatura ambiente in modo che sia semplice amalgamarlo con la panna acida.

Per quanto riguarda invece l’altra ricetta:

Per la tapenade di fichi secchi vi occorre:

Per 12 crostini

  • 75 g di fichi secchi
  • 125 g di olive (non troppo salate) denocciolate
  • una manciata di foglie di prezzemolo
  • 2 cucchiai di capperi dissalati e sciacquati
  • 1/2 spicchio d’aglio
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • il succo di un limone (di medie dimensioni)
  • panna acida
  • pane da tostare (io ho usato il bagel, vi lascio la ricetta non si sa mai 😉 )
  • sale e pepe macinato fresco

In un food processor fate lavorare tutti gli ingredienti ad eccezione della panna acida. Disponete la tapenade sul pane tostato, disponete qualche ciuffo di panna acida appena condita con sale e pepe e, se siete golosi come mio marito, ci potete mettere su qualche pezzo di bacon croccante.

Rispondi

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: