Che il cupcake sia un dolcetto versatile è noto a tutti. La cosa più interessante, a parer mio, è la assoluta mancanza di banalità di questo dolcetto, ormai forse un po’ demodè, diciamo vintage, ma non da sottovalutare per questo. Non tutti i cupcakes sono uguali. Certo direte voi, è ovvio, ne esistono una miriade. Già, ma quella che può sembrare una semplice tortina,offre di per se, notevoli possibilità di interpretazioni.

A partire dalla possibilità, per esempio, di preparare il vostro dolce preferito in modalità “da passeggio” e soprattutto in mini-porzione.

Io, per esempio, che sono una super fan del tiramisù, ho pensato di farlo così ma si può fare in modalità cassata, zuppa inglese, bonet, pasticciotto, insomma il lato divertente sta proprio lì, inventare una propria versione, cercando di rispettare quanto più possibile la versione originale, in mono porzione.

Fondamentale per riuscire a realizzare un bocconcino (forse due) il più possibile simile al tiramisù sarà in questo caso, rispettare almeno una regola: creare una base soffice e spugnosa ma comunque ben stabile in grado di assorbire il caffè ma di non disfarsi completamente quando lo si tiene in mano

Ingredienti e dosi per 18 cupcakes tiramisù

  • 110 g di farina debole per dolci
  • 4 g di baking
  • 2 g di sale fino
  • 60 ml di latte
  • la polpa di un baccello di vaniglia
  • 60 g di burro a pezzetti
  • 3 uova+3 tuorli
  • 190 g di zucchero semolato

Per lo sciroppo al caffè:

  • 90 ml di caffè ristretto
  • 30 ml di marsala (facoltativo)
  • 55 g di zucchero

Mescolate in un pentolino tutti gli ingredienti, fate sciogliere lo zucchero, quindi portate fuori dal fornello e lasciate raffreddare.

Per la finitura (o frosting) al mascarpone

  • 275 ml di panna fresca
  • 225 g di mascarpone di buona qualità a temperatura ambiente
  • 60 g di zucchero a velo
  • cacao amaro in polvere

Montate la panna, dovrà rimanere vellutata e lucida. In una ciotola mescolate zucchero a velo e mascarpone e rendete liscio il tutto. Incorporate delicatamente la panna nel mascarpone e mettete in frigorifero.

A questo punto potete preparare la base:

Preriscaldate il forno a 165°C.

Setacciate farina, lievito e sale in una ciotola.

In un pentolino fate scaldare il latte con la polpa della bacca di vaniglia, quando farà le bollicine, spegnete la fiamma, filtrate il tutto e incorporate al latte il burro. Fate raffreddare e mettete da parte.

Riponete in una ciotola adatta alla cottura a bagnomaria le uova con lo zucchero e mescolate delicatamente con una frusta a mano. Dovrà essere tiepido (circa 40°C). A questo punto spostate dalla fiamma e iniziate a montare con le fruste elettriche ad alta velocità sino a che l’impasto non diventerà gonfio, spumoso, e ricadendo su se stesso “scriva” per qualche secondo.

Incorporate gli ingredienti secchi in questo composto di uova, almeno in tre volte e setacciando ulteriormente e mescolando con delicatezza dal basso verso l’alto.

Quando avrete finito di incorporare gli ingredienti secchi nelle uova, prelevate una porzione di questo impasto e mettetelo nel latte col burro sciolti a raffreddare, in modo da rendere i due impasti il più simili possibile.

Quindi terminate finendo di incorporare l’uno nell’altro mescolando sempre delicatamente.

Distribuite il composto nei pirottini riempiendoli per 3/4. Fate cuocere in forno caldo a 165°C per circa 20 minuti.

Lasciate raffreddare completamente e a cottura ultimata spennellate con lo sciroppo al caffè, lasciando che i cupcakes lo assorbano per qualche minuto.

Lasciate cade con un cucchiaio una generosa porzione di frosting al mascarpone sui cupcakes, quindi spolverizzate con il cacao amaro.

Si conservano in frigorifero per 1 giorno.

2 Comments

Rispondi

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: