Originaria dell’isola di Capri, la vera torta Caprese è fatta solo con farina di mandorle e cioccolato fondente di buona qualità.

La verità, è che, ma sicuramente lo sapete o magari potete anche immaginarlo, nacque da un errore. La solita fretta che fece dimenticare al pasticcere di inserire la farina nell’impasto. Beh, mai errore in pasticceria fu più azzeccato a parer mio! La torta caprese è il mio dolce al cioccolato preferito, abbastanza “croccante” fuori e tenera al cuore.

Mia nota personale nella sua preparazione riguarda la farina di mandorle. Io ne ho utilizzato metà di mandorle tostate e metà di mandorle non tostate.

Ma il vero segreto, piuttosto semplice direi, è il montaggio degli albumi, fondamentale per la riuscita di un cuore davvero umido al limite del cremoso. Ma andiamo a vedere la ricetta:

Per uno stampo da 20 cm di diametro, per 6 persone

  • 92 g di farina di mandorle tostate
  • 92 g di farina di mandorle non tostate (io ho utilizzato farina di mandorle di Avola)
  • 140 g di zucchero semolato
  • 160 g di uova
  • 130 g di cioccolato fondente (io ho utilizzato quello di Modica)
  • 125 g di burro
  • per aromatizzare potete usare; la scorza grattugiata di un’arancia, un cucchiaio di rum oppure di Gran Marnier;

Imburrate e infarinate lo stampo.

Separate le uova e mettete a sciogliere in un pentolino il burro con il cioccolato.

Montate i tuorli con 70 g di zucchero e tenete gli altri 70 g da parte, vi serviranno per montare gli albumi.

Nei tuorli montati con lo zucchero, unite la miscela disciolta di burro e cioccolato. Quindi unite a questo composto anche la farina di mandorle.

Ma passiamo agli albumi; montarli al punto giusto garantirà la riuscita perfetta di quel cuore morbido e cremoso. Io li ho montati aggiungendo la parte di zucchero rimanente solo quando gli albumi hanno già iniziato a schiumare e non ho portato il montaggio oltre i due minuti. Non dovranno mai diventare fermi insomma, pena, la consistenza non sarà cremosa come desideriamo!

Incorporate quindi delicatamente mescolando dal basso verso l’alto, gli albumi al resto dell’impasto.

Infornate in forno statico preriscaldato a 180°C. Nello stampo da 20 cm di diametro i tempi sono di 20/23 minuti massimo. Non proseguite oltre perché rischiate di far asciugare troppo la torta.

Spolverate con abbondante zucchero a velo, lasciate intiepidire e servite subito.

Rispondi

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: