Fragole e panna. Funziona anche come deodorante per frigoriferi. Garantito. 😀

Dai, a chi non piace l’abbinamento? Ci sono quelle piccole storie di cibo che ti accompagnano da quando sei bambino e ti tengono compagnia tutta la vita. Sul fatto che il cibo e il suo profumo siano legate memorie di vita non si discute. E l’aspetto più interessante è che i ricordi, quelli importanti, molto spesso, belli o brutti che siano, ti portano ad avere un legame particolare con un cibo.

Le fragole con la panna mi ricordano l’infanzia, non un giorno preciso, ma una fase specifica della vita, quella in cui stai imparando a scoprire il mondo. E per forza di cose il profumo della panna mischiata alle fragole ti si inchioda lì, nella memoria. Ed è cosa assai difficile accantonare emozioni.

Quante storie per una torta..se volete provarla, la sua semplicità saprà strappare un momento di felicità anche a voi 🙂

Per una tortiera da 18 cm

  • 190 g di uova (circa 3 uova grandi)
  • 130 g di zucchero semolato
  • 13 g di sciroppo di glucosio (anche il miele va bene)
  • 120 g di farina debole setacciata
  • 30 g di burro fuso fatto raffreddare
  • 50 g di latte

Per la farcitura:

  • 300 g di panna fresca da montare
  • 30 g di zucchero a velo
  • 250 g di fragole fresche + qualche fragola per la decorazione

Per la bagna:

  • acqua ai fiori d’arancio
  • acqua
  • zucchero

Imburrate e coprite lo stampo con della carta da forno sul fondo e lungo tutta la circonferenza. Preriscaldate il forno a 170°C.

Potete preparare subito la farcia, pulendo le fragole e tagliandole in piccoli cubetti. Montate la panna con lo zucchero e unitevi le fragole.

Mettete in frigorifero.

Preparate la bagna facendo scaldare gli ingredienti nel pentolino, mettete da parte.

In un pentolino mettete uova, zucchero e sciroppo di glucosio. Montate con una frusta a mano e portate alla temperatura di 40°C.

Togliete dal fuoco, quindi montate con le fruste elettriche sino a che il composto sarà raddoppiato, sarà diventato chiaro e spumoso, e ricadendo dalle fruste sull’impasto, “scriverà” cioè lascerà un segno per qualche istante.

Nel burro fuso, lasciato raffreddare unite il latte, mescolate bene e mettete da parte.

Nella montata di uova e zucchero unite la farina setacciata e mescolate con una spatola in gomma con movimenti delicati dal basso verso l’alto.

Prelevate un po’di questo impasto e stemperatelo nella miscela di burro fuso e latte. Essendo ora i due composti più simili per densità, vi sarà possibile unirli, avendo sempre cura di mescolare delicatamente.

Versate il composto nella teglia e fate cuocere a 170°C per circa 35/40 minuti.

Quando la torta sarà cotta, sformatela immediatamente dallo stampo posatela su una gratella per dolci, eliminate la carta da forno e fate raffreddare.

Sezionate la torta in tre parti, eliminate la crosta superiore, e per eliminare la crosta più esterna potete copparla con un disco d’acciaio leggermente più piccolo.

Utilizzate la bagna e la farcia per iniziare a montare la vostra torta.

Ricoprite la torta esternamente con la panna rimasta. Decorate a piacere con le fragole.

Rispondi

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: