Annunci

Sono molto pigra quando si tratta di cucinare pesce. Nella maggior parte dei casi lo faccio pulire al pescivendolo e quando mi vien voglia, non faccio altro che tuffarli in una pentola colma d’acqua con qualche foglia di prezzemolo e pomodoro secco. Il tempo di cuocere e il gioco è fatto. Un filo d’olio a crudo, limone, una spolverata di sale ed è pronto per essere gustato.

Oltre ad essere pigra non ho una grande manualità nello sfilettare, motivo per cui, per questa ricetta ringraziamo anche mio marito Andrea, che pur non essendo anche lui pratico, ci ha provato e devo dire con buoni risultati.

Scarto minimo e filetti integri (quasi) tutti 😀

Abbiamo seguito questo video, ci è stato d’aiuto 😉

Insomma se avete i filetti pronti, anche questa preparazione è veloce, se avete un food processor direi che in 15/20 minuti avrete il vostro piatto pronto.

Per la ricetta della panure per il filetto d’orata gratinato vi occorrono:

Per 8 filetti:

  • 5 fette di mollica di pane vecchio senza crosta
  • 6 rametti di prezzemolo
  • 6/7 pomodorini
  • 2 cucchiaini di capperi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 20 g di olio extravergine d’oliva
  • sale q.b

Mettete tutti gli ingredienti all’interno del food processor e azionate la velocità media. Lavorate sino a che si sarà amalgamato bene tutto.

Salate appena i filetti di orata quindi ricopriteli con la panure. Completate con un filo d’olio e infornate in forno caldo a 200°C per 10/12 minuti circa.

Se, come è successo a me, vi dovesse rimanere della panure, è ottima per condire le patate.

Sbucciate le patate, conditele con la panure e passatele al forno per circa 50 minuti.

Annunci

Rispondi

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: