Una ricetta da rifare subito, approfittando delle primizie di stagione. Aspetto come una bimba che arrivino anche le prime fave fresche, quelle piccole, dolci e succose. Si, lo so, ci sono già, ma il costo come potete immaginare è proibitivo! Stringerò i denti e aspetterò qualche settimana, quando il prezzo scenderà un po’ permettendo di avere anche più scelta.

Quando utilizzo l’asparago selvatico, visto anche il prezzo non certo economico di quest’ultimo, cerco di non buttare via niente e lo utilizzo praticamente nella sua interezza.

Inizio preparando un brodo fatto con la parte più legnosa degli asparagi, (la parte centrale la spezzetto in cottura con il riso, e le teste le metto all’ultimo in fase di mantecatura).

Per il brodo;

  • 1lt di acqua
  • una cipolla dorata
  • 3 carote piccole
  • i gambi degli asparagi
  • 3-4 pomodorini
  • 2 chiodi di garofano
  • 2-3 grani di pepe di sichuan
  • una presa di sale grosso

Fate sobbollire il brodo per un’oretta circa partendo da acqua fredda. Se aggiungete il sale nel brodo non avrete bisogno di aggiungerne dopo.

Per il risotto per due persone

  • 160 g di riso tipo Roma superfino
  • olio extravergine d’oliva
  • brodo
  • teste degli asparagi
  • burro q.b
  • crema di tartufo nero (facoltativa) o parmigiano grattugiato

Fate tostare il riso in pentola con un filo d’olio evo per circa un minuto. Fate scaldare bene quindi iniziate a bagnare con il brodo caldo.

Proseguite aggiungendo il brodo di volta in volta e a metà cottura iniziate a unire la parte centrale dell’asparago spezzettata.

Portate a cottura il riso per il tempo di cottura indicato sulla confezione, sempre aggiungendo brodo. Lasciate il riso all’onda non fatelo tirate troppo, lasciatelo lento e cremoso.

Spegnete la fiamma e mantecate. Aggiungete le teste degli asparagi e lasciate riposare il riso 3-4 minuti.(compresi nei tempi di cottura).

Prima di servire, porzionate sul piatto piccole quantità di crema di tartufo nero estivo, oppure, completate con del parmigiano o grana grattugiati.

Rispondi

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: