Annunci

Insomma ci sono gli ingredienti principali, ma niente panna, e soprattutto io almeno, la mangio calda. Per lo meno adesso.

Cucinando anche per i bimbi mi trovo costretta a fare certe modifiche personali, a sola tutela e cura della loro ritmi digestivi, e l’omissione della panna mi è sembrata d’obbligo a questo giro. L’ho sostituita con della robiola, poca, ma quel che basta a dare quell’effetto di cremoso velluto che inevitabilmente aiuta questo piatto ad essere davvero goloso e avvolgente.

Mi piace molto cucinare in cocotte. Però devo ammettere che il bimby mi aiuta molto nella fase di preparazione finale delle vellutate, omogeneizza meravigliosamente, insomma un risultato che difficilmente si riesce ad ottenere con un mixer a immersione per intenderci.

Solitamente, perché non resisto a bypassare il momento dello “sfrigolio” del cipollotto nella pentola, uso inizialmente la cocotte, la mia meravigliosa cocotte. Quando tutto è ben cotto, insieme a tutti gli altri ingredienti intendo, allora passo tutto con il bimby. Lo so, sembra stupido, però non mi piace rinunciare alla magia dei tempi e dei suoni che comporta la cottura in pentola, anche perché molto spesso il vero conforto inizia da lì, sono i suoni e i gesti che fai, che ti coccolano per primi.

Nella versione, sempre per i più grandi, è prevista una spolverata di funghi cornucopia essiccati.

Crema di patate e porri (Vichissoise) dosi per 6 persone :

  • 1lt di brodo di pollo
  • 5 porri di medie dimensioni
  • 5 patate di medie dimensioni
  • 2 scalogni
  • olio extravergine d’oliva
  • sale q.b
  • robiola q.b

Nella pentola fate scaldare 4/5 cucchiai d’olio d’oliva e quando sarà ben caldo fatevi dorare lo scalogno affettato fine. Unite anche i porri tagliati a rondelle e le patate tagliate a piccoli tocchetti, possibilmente il più simili possibile.

Unite a coprire interamente il brodo di pollo, meglio se ben freddo.

Fate cuocere sino a che tutti gli ingredienti non si saranno ben cotti e correggete di sale.

A questo punto siete pronti per frullare tutto con il metodo che ritenete più opportuno.

Il brodo di pollo freddo è utile per due motivi. Il primo è che quando il brodo di carne è freddo, il suo grasso affiora in superficie e così sarà più semplice sgrassarlo prima di utilizzarlo; Il secondo motivo è che il brodo ben freddo versato sugli ingredienti della pentola, ancora non eccessivamente bollente, aiuterà le verdure a tirare fuori tutti i loro succhi rendendo la pietanza ancora più saporita.

Se anche voi come me volete omettere la panna e optare per la robiola, una buona soluzione è quella di disporne al centro del piatto una quenelle , in modo che si sciolga gradualmente e in modo proporzionato al contenuto del piatto.

Annunci

Rispondi

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: