Il pane alla frutta. Per me è stata una scoperta, devo ammettere. Non essendo mai stata una gran sostenitrice di frutta disidratata e candita, non sapevo effettivamente, all’inizio di questa piccola avventura culinaria, cosa sarebbe venuto fuori.

L’ispirazione per questa ricetta, che ho dovuto rivedere in toto nelle grammature, proviene da Paul Hollywood, che per me è diventato una garanzia in fatto di preparazione di lievitati e non.

Certo sarà sempre necessaria un po’ di infarinatura generale riguardo acqua/forza della farina, e lui è molto chiaro nelle sue spiegazioni riguardo questo concetto, dà certamente delle dosi ma non garantisce sulla quantità esatta dei liquidi,che, come sempre, varia a seconda della farina che si utilizza. A me piace questa prospettiva di approccio alla ricetta perché ti fa mettere in gioco, ti fa stare sul pezzo, ti insegna tanto dal punto di vista della gestione dell’impasto, della sua incordatura, consistenza etc,. con la naturale conseguenza che, volta dopo volta, impari a gestire sempre meglio la lavorazione di queste preparazioni diciamo “delicate”.

E devo dire che il risultato poi mi ha ripagata. Un pane briochato, con una texture consistente ma allo stesso tempo soffice e fondente, ricco di frutta disidratata o candita, se preferite.

Io ho usato un mix di papaya, uvetta, e mirtilli rossi e albicocche.

Ottimo anche senza glassatura, magari tostato a colazione, oppure con un goloso velo di glassa bianca al limone per il vostro momento caffè pomeridiano. Insomma lo potete gustare ogni qual volta lo desideriate.

La dose che vi indico è per la preparazione di circa 800 g l’uno.

Pane alla frutta (per due forme)

  • 600 g di farina manitoba (Io Molino Pasini)
  • 10 g di sale
  • 10 g di lievito di birra (oppure 5 g poi spiego)
  • 40 g di burro a temperatura ambiente
  • 50 g di zucchero semolato
  • 3 uova di media grandezza
  • 160 ml di latte di riso
  • 160 ml di acqua
  • 60 g di papaya secca a cubetti
  • 180 g di uva passa
  • 60 g di albicocche secche a pezzetti
  • 60 g di mirtilli rossi disidratati
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere

Per la glassa al limone

  • 100 g di zucchero a velo
  • 4 cucchiaini d’acqua
  • 2 cucchiaini di succo di limone
  • scorza di limone grattugiato q.b

La pasta è molto ricca è appiccicosa, vi consiglio di usare l’impastatrice col gancio.

Nella ciotola dell’impastatrice mettete la farina, il lievito sbriciolato e iniziate a versare il latte che avrete mescolato con l’acqua.

Per la lievitazione potete scegliere due strade: la prima con la prima dose di lievito indicato (10 g) se desiderate ottenere un prodotto nel giro di 4 ore. Se invece volete utilizzare meno lievito potete diminuire la dose (4/5 g) preparando l’impasto dalla sera prima, rallentando la lievitazione riponendolo in frigorifero una volta pronto, per poi farlo puntare nuovamente a temperatura ambiente la mattina successiva.

Azionate il gancio a media velocità quindi unite zucchero e uova e continuate con attenzione ad incorporare il resto dei liquidi rimasti.

Quando l’impasto sarà ben sodo, ma non asciutto, aggiungete il burro morbido. Il tutto dovrà risultare ben incordato e liscio (circa 10 minuti).

A questo punto unite il mix di frutta e infine il sale.

Riponete l’impasto in una ciotola con coperchio e scegliete che strada seguire per la lievitazione.

Io ho fatto lievitare per tre ore, sgonfiato e formato i panetti, quindi li ho adagiati su teglie ricoperte di carta da forno, e li ho chiusi ciascuno in un sacchetto di plastica per un’altra ora.

Preriscaldate il forno a 210°C. Infornate e fate cuocere per circa 20 minuti. A metà cottura se il pane dovesse scurire troppo copritelo con della carta stagnola.

Se battendo con le nocche sul fondo del pane sentite un rumore sordo, allora il vostro pane sarà pronto.

Sfornate e lasciate raffreddare prima di glassare i vostri pani.

Rispondi

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: