Annunci

Mi piacciono molto i pancakes per colazione, li considero un pasto ben bilanciato e completo, oltre che goloso e sano. Quando mi capita di mangiarli riesco sempre a non arrivare affamata all’ora di pranzo, insomma schivo alla grande gli attacchi di fame mattutina che spesso mi assalgono verso le 11 quando la mia colazione ha visto protagonista magari solo un misero caffè e qualche biscottino.

Io li accompagno sempre con la frutta, lamponi, mirtilli o kiwi oppure fragole quando è stagione soprattutto quando ho voglia di smorzare la dolcezza del pancake con una nota fresca e acida. Non può mancare lo sciroppo d’acero, dolcificante naturale delizioso e assolutamente nutriente! Piuttosto, sapete che non sono tutti uguali? Leggete qui, è molto interessante!

Questa versione, che ho provato sia vegetariana che vegana, è in entrambi i casi senza latte. Si presenta soffice e si cuoce sempre bene senza mai farvi rischiare di addentare qualcosa di troppo “sticky”.

Con questa dose vi verranno circa una decina di pancakes, ma se volete raddoppiare potete farlo tranquillamente, basterà riporre l’eccedenza in frigorifero dentro un contenitore ermetico. Avrete salve quelle 4/5 colazioni a settimana.

Vi indicherò anche le relative sostituzioni

Pancake versione vegetariana/vegana

  • 170 g di farina (io di grano duro senatore cappelli)
  • 240 ml di latte di riso
  • 1 uovo di gallina felice / oppure mezza banana ben schiacciata per la versione vegana
  • 1 cucchiaio di zucchero* (no zucchero bianco raffinato, si può anche omettere altrimenti utilizzate zucchero di canna integrale come un Dulcita o un Muscovado o altro; )
  • un pizzicotto di sale fino
  • un cucchiaio di olio vegetale di semi (anche di semi di soia va bene)

Per aiutare la lievitazione potete usare

  • 1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci
  • 1 cucch.no di bicarbonato +un cucch.no di aceto di vino bianco

Setacciate in una ciotola tutti gli ingredienti secchi (farina, zucchero, sale, lievito o bicarbonato).

In un’altra ciotola, versate il tuorlo, il latte, l’olio e anche l’aceto (se avete scelto la seconda opzione come agente lievitante) e montate a neve, a parte, l’albume.

Aggiungete gli ingredienti secchi a quelli umidi e mescolate con una frusta a mano o elettrica per ridurre i grumi.

Incorporate per ultimo con movimenti delicati l’albume montato a neve. Questo passaggio non è fondamentale ma servirà anch’esso a fornire sofficità all’impasto in fase di cottura.

Fate riposare il tutto in un contenitore coperto con pellicola per almeno 20/30 minuti.

Io li faccio cuocere su di una padella antiaderente come quella che si usa per le crepes. Non ungo. Verso una media quantità di composto quando la padella è ben calda, quindi aspetto che inizi a fare le bollicine lungo tutta la circonferenza del pancake. Quindi rigiro e ultimo la cottura per circa altri 40 secondi.

Siete a questo punto pronti per condire i vostri pancake con lo sciroppo d’acero e gustarli con calma. Buona colazione a tutti!

Annunci

Rispondi

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: