Ci sono ricette che prendi in prestito e altre, tutte tue. Dopo dieci anni di blog che tradotto può essere anche letto come “dieci anni di cucina matta e disperatissima”, non si può non imparare a dosare almeno gli ingredienti per realizzare una semplice torta che non avveleni nessuno. La pasticceria non deve mai essere sottovalutata, ormai questo lo sappiamo tutti. E’ fatta di pesi esatti, ingredienti di buona scelta, ricerca della materia prima, ma soprattutto, niente è lasciato all’improvvisazione come avviene invece in cucina insomma.

E’ per questo motivo che mi ritrovo maggiormente in preparazioni salate, nonostante abbia un debole conclamato per i dolci. Cucinare da sfogo a ispirazioni e abbinamenti che spesso nascono nelle viscere, dai ricordi, dalle emozioni. Insomma cucinare possiede un lato poetico da non sottovalutare.

A maggior ragione quando, alle prese con un dolce, comprese pesatura di uova, farina e aromi, infine, riesci a creare qualcosa di tuo, che ti lascia soddisfatta e fiera di te.

Di torte cacao e pere o cioccolato e pere è pieno il mondo. Abbinamento di indiscutibile bontà. Questa è una mia versione, per me speciale.

Per uno stampo da plum cake 20×5 cm

  • 60 g di farina di mandorle
  • 90 g di farina (io Molino Pasini)
  • 90 g di zucchero semolato
  • 70 ml di latte
  • 20 g di cacao amaro in polvere
  • 90 g di burro fuso freddo
  • 100 g di uova non fredde
  • 3 g di lievito in polvere
  • pere sciroppate di buona qualità

Imburrate e infarinate lo stampo e preriscaldate il forno a 175°C.

In una ciotola setacciate tutte le polveri.

Montate le uova con lo zucchero sino a che saranno ben gonfie e spumose e chiare.

Unite poco a poco il mix di ingredienti secchi aiutandovi di tanto in tanto con il latte.

Unite per ultimo, mescolando delicatamente il burro fuso.

Versate il contenuto nella teglia e disponete sopra a vostro piacere, le fette di pera sciroppata. (che se volete potete aggiungere a cubetti anche nell’impasto della torta).

Infornate e fate cuocere per circa 30-35 minuti. Controllate comunque con uno stecco in legno la cottura della torta prima di sfornarla.

Rispondi

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: