D’estate ci piace mangiare fresco e sano, laddove possibile. I piatti unici salvano molti pranzi e cene, e, soprattutto, il frigorifero. Mai sottovalutare i piatti salvafrigo, anche perché se lo avete dentro al frigo vuol dire che è buono e l’unico suo problema è che non siete riuscirlo ad utilizzarlo come volevate e magari sta giungendo a scadenza. Ovvio che è sempre necessario utilizzare il buon senso, insomma non è che ci si può buttar dentro la qualunque, e, con un po’ di gusto riuscirete a mettere su una pietanza niente male.

Nel mio frigorifero avevo:

  • 1 melanzana che ,come al solito, grida vendetta, se no, che bisogno c’è di salvarla (l’ho tagliata a dadini e fritta)
  • 1 confezione di pancetta affumicata in scadenza
  • una manciata di scaglie di grana padano
  • un fondo di barattolo di olive nere
  • pomodorini datterini (erano circa una ventina)
  • qualche foglia di basilico

Ho utilizzato 2 etti e mezzo di caserecce e ho voluto completare il piatto con il pane grattugiato fatto tostare in padella con olio, sale e prezzemolo.

Rispondi

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: