Lo sappiamo tutti, inutile girarci intorno. La parmigiana di melanzane light non esiste. Non raccontiamoci balle.

Quando parliamo di melanzane, parmigiano, salsa al pomodoro, la parola “melanzane grigliate” non dovrebbe essere nemmeno pensata.

Così come non credo esista una ricetta, ma una storia di cui parlare, assodato che, anche se detto fra le righe, la melanzana va FRITTA.

Il mio consiglio, perché tanto sono certa che ognuno di voi ha la sua ricetta personale, è quello di prepararla solo quando è stagione.

Con il tempo e con le tante volte in cui l’ho preparata, ho imparato a capire che sì, è comoda la passata di pomodoro pronta da cuocere e condire, e senza dubbio è buona, ma la parmigiana di melanzane con la salsa fresca fatta in casa non ha eguali.

Io la faccio così : Scelgo pomodori piccoli dolci, tipo datterino. Aggiungo scalogno tritato, olio d’oliva, e basilico, non faccio soffriggere nulla, parto immediatamente con la cottura dopo aver messo tutto in pentola. Faccio appassire il tutto, quindi correggo di sale e lo passo con il passaverdure. Quindi lo passo ulteriormente con un colino a maglie strette o chinois.

Per il resto, friggo le melanzane, salandole una a una e utilizzo solo Parmigiano Reggiano grattugiato 12 mesi (a me non piace molto stagionato ma questo dipende dai gusti). Mi raccomando nessun altro formaggio.

Io assemblo tutto in una pirofila da forno, la mia mamma per esempio “la monta” in padella seguendo comunque sempre gli strati, salsa, melanzane, parmigiano e basilico a pezzetti.

Rispondi

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: