Giurai, qualche giorno fa, che non avrei più acceso il forno. Nnaggia a me e alle promesse da marinaio! E non ce la faccio, è più forte di me! 

Ecco, ora so che giurare ste cose non va bene, per nulla no. Questi meritavano assolutamente la mia attenzione, non potevano certo non entrare a far parte dell’interminabile lista di ricette del bistrot!  

La condivido subito con voi, lettori attenti e golosi…

Per la pasta:  

  • 350 g di farina 0
  • 150 g di farina 260w
  • 250 ml di acqua tiepida
  • 25 g di lievito di birra freschissimo
  • 50 g di zucchero
  • 50 g di burro
  • 10 g di sale  

Per la farcia:

  • 300 g di mozzarella, caciocavallo o primo sale
  • 200 g di prosciutto cotto affumicato
  • 1 uovo
  • semi di sesamo q.b  

Setacciate la farina unitevi lo zucchero e il burro. Lavorate con la punta delle dita sino ad ottenere delle grosse briciole.

Sbriciolate il lievito sopra e unite l’acqua, unitela tutta, anche se vi sembrerà troppo umido.  La farina poco a poco assorbirà tutto, poi, qualora doveste trovarlo ancora troppo bagnato, unite una manciata scarsa di farina.

Fate incordare il tutto facendo lavorare per cinque minuti. Unite il sale, e lasciate lavorare ancora per 5 minuti. Fate lievitare in un luogo al riparo da correnti per un’ora circa.

Trascorso questo tempo fate delle palline di 80 g l’una. Sistematele su un canovaccio infarinato e lasciate riposare per 30 minuti. Stendete ogni pallina in un disco di circa mezzo centimetro di spessore, farcite ciascuna con parte di formaggio e prosciutto.

Richiudete formando una sorta di raviolo pizzicando la pasta lungo il bordo in modo da creare un cordoncino. Disponete i calzoni su una teglia ricoperta di carta da forno.

Lasciateli riposare coperti a campana con della carta stagnola, per 30 minuti. Spennellateli quindi con l’uovo sbattuto e spolverateli con i semini di sesamo.

Infornate in forno già caldo a 190°C per 25-30 minuti.

3 Comments

  • Gaia ha detto:

    grazie per la condivisione. Ecco, io sono una lettrice golosa. parecchio!!

  • Carolina Romano ha detto:

    Devo proprio dirtelo: SEI UNA BOMBA!Posso dichiarare ufficialmente e dinanzi a tutti che il tuo è decisamente IL BLOG di cucina!Davvero! Lo adoro, da tantissimo tempo. Ho sempre seguito tantissimi blog in sordina, per mesi e mesi, anni… della mia vita. Come ho raccontato a qualche altra food blogger, avevo intenzione di aprirne uno tutto mio e sono felice di non averlo fatto. Ho scoperto di essere celiaca quindi avrei dovuto reinventarmi o cancellare il blog vecchio. Ormai non mi sento più a mio agio a cucinare piatti “glutinosi” :DCosì ne ho aperto uno adesso, senza glutine. E' nato veramente da poche settimane. In realtà l'ho aperto molto prima ma è da maggio che ci scrivo.Ci tenevo a dirti che spero che il mio blog, la mia esperienza in fatto di cucina senza glutine, di grafica, di foto e di professionalità diventi come il tuo. Come te. Te lo dico di vero cuore. Sei una fonte di ispirazione e spero tu possa passare nella mia modesta “casa” per farmi sapere cosa ne pensi. Un bacio e grazie per le ricette che pubblichi continuamente, ne prenderò ispirazione per i miei piatti nella mia dieta senza glutine. GRAZIE!PS. Mi permetto di lasciarti il mio indirizzo, sarei lusingata di avere un tuo giudizio a riguardo. Se ti va, ti aspetto.momentisenzaglutine.blogspot.it

  • Beh, direi che hai fatto benissimo a infrangere la promessa visto il risultato! Mi viene fame solo a guardarli!!

Rispondi

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: