I piatti a base di ceci mi piacciono molto. Passando dalle panelle, alla farinata, alle frittelle, sino ad arrivare alla fainè, e alla panissa, provata, per la prima volta, l’altro giorno.

Sapevo che si potesse friggere, alla fine, immagino che la sua preparazione non differisca molto dalla preparazione delle panelle, rigorosamente fritte, e rigorosamente avvolte in mafalde fragranti.

La panissa condita invece non si frigge, ma si ama follemente con cipollotto fresco e limone mentre salta in padella.

Per 4/6 persone vi occorrerà

  • 300 g di farina di ceci
  • 900 ml d’acqua calda salata
  • 10 g di sale fino

Per il condimento

  • 4/5 cipollotti freschi
  • olio extrevergine d’oliva
  • sale
  • pepe
  • limone

Per realizzare la panissa si procede come se si volesse realizzare la polenta.

Portate a ebollizione l’acqua, salatela, e quindi versatevi a pioggia la farina di ceci.

Rimestate continuamente, sino a che il tutto non si sarà ben rassodato. (circa 30/40 minuti).

Oliate bene un contenitore rettangolare alto almeno 3 cm.

Quando la panissa sarà pronta versatela nel contenitore, livellatela con cura e attendete che sia ben fredda.

Affettate a questo punto i cipollotti, fateli dorare in olio d’oliva e quindi unite i dadi di panissa che avrete tagliato in precedenza.

Correggete di sale e pepe e unite il succo di limone. Io ho usato un limone intero credo che dipenda dal vostro gusto non credo ci sia una dose “ideale” di limone.

Fate cuocere per circa 5 minuti facendo dorare appena i dadi di panissa.

E’ottima servita sia tiepida che fredda.

Rispondi

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: