Pinterest continua ad essere una fonte continua di ispirazione..tanto da imbatterti in imprese che sembrano irrealizzabili vista la perfezione e la bellezza di alcune immagini proposte.
Spesso sei talmente ammaliato che non puoi credere che realizzare quel prodotto possa essere semplice, quindi passi 6/7 di una settimana a farti corteggiare da quella ricetta, studiandoci su..spesso traducendo dall’inglese o dallo spagnolo o dal francese.
E quasi sempre ne vale pena (se pena si può chiamare) io per esempio adoro tradurre le lingue..se poi la causa è preparare un manicaretto così..
Sulla pagina Fb ho scritto “sono molto più facili da preparare di quel che può sembrare”.
Un po’ di timore lo mettono devo dire, almeno a me, che con intreccini, coroncine e simili non vado granché a braccetto..
La ricetta è estremamente semplice, lunga sì, ma anche divertente da preparare, specialmente nell’ultima fase.
Quel che vi basta è avere un po’ di dimestichezza con gli impasti lievitati tipo brioche e con l’operazione di incordatura..e il gioco è fatto.

Io vi riporto la ricetta così come io l’ho realizzata, ispirandomi ovviamente a lei (troppo toga) di hintofvanillablog.com che a sua volta la estrapola da questo libro -Bouchon Bakery Cookbook-

Per 8 coroncine :

Per la brioche 

  • 372 g di farina forte w 330 Molino Rossetto
  • 8 g di lievito di birra secco
  • 44 g di zucchero bianco
  • 9 g di sale fino
  • 186 g di uova
  • 63 g di latte intero
  • 167 g di burro a temperatura ambiente (io 157g)

Per la farcitura

  • 60 g di burro pomata
  • 30 g di zucchero bianco
  • 30 g di cacao in polvere
  • 2 g di vaniglia
  • 10 g di miele

La sera prima preparate l’impasto per la brioche.

Nella ciotola della planetaria mescolate farina e lievito con il gancio per 15 secondi circa.
Unite lo zucchero, le uova, il latte. Fate lavorare l’impasto con il gancio a media velocità per circa 4 minuti.
Quando l’impasto sarà liscio (potrebbero volerci anche più di 4 minuti) iniziate a incorporare poco a poco con molta pazienza il burro a pezzetti a temperatura ambiente, avendo l’accortezza di unirlo solo quando l’impasto avrà ben assorbito quello che avete messo in precedenza.
Il tutto comporta circa mezz’ora. Alla fine l’impasto risulterà elastico, liscio ben incordato, lucido.
Unite per ultimo il sale.

Lavorate brevemente l’impasto su un piano poco infarinato e fate delle semplici pieghe senza troppe pretese, accavallando i lati e chiudendo l’impasto facendolo rotolare sul piano (come se steste pirlando il panettone).
Fate riposare per un’ora coperto da carta pellicola , quindi ripetete l’operazione delle pieghe e mettete in frigorifero coperto per una notte.

Il mattino seguente in una ciotola lavorate tutti gli ingredienti per la farcitura.
Pesate l’impasto.
Dividetelo in 4 parti di ugual peso, tenete un pezzo e i restanti rimetteteli in frigorifero.
Stendete il pezzo d’impasto in un rettangolo di 40×20 cm.
Cospargete sopra la farcitura lasciando almeno 2 cm di distanza dal lato lungo, che dovrete spennellare con poca acqua.
Iniziate ad arrotolare il tutto partendo dal lato lungo in modo stretto e uniforme, quindi ottenuto il salamone allungatelo ulteriormente sotto i palmi delle mani sino a raggiungere una lunghezza di 50 cm.
Tagliate a metà e otterrete due salamini.
Lasciando 3 cm di spazio dal lato non reciso dal coltello, praticate lungo il salamino un taglio che lo dividerà a metà mostrando le pieghe col cacao al suo interno.

Intrecciate le due parti e richiudetele a coroncina pigiando in modo da sigillare le due estremità.
Ripetete l’operazione per tutto l’impasto rimanente.
Riponete le coroncine su una teglia ricoperta di carta da forno e mettete a riposare in un luogo caldo per circa 1/1/2- 2 h.

Pennellate con dell’uovo battuto la parte liscia della brioche (quella chiara cercando di evitare il cacao) e infornate in forno già caldo a 170°C per circa 20-25 minuti.
Regolatevi in base al vostro forno.

13 Comments

Rispondi a dorotea Annulla risposta

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: