Una ricetta golosa e velocissima, cottura dei pisellini e spinaci a parte.

Ultimamente sto in fissa con gli gnocchi.

Mah. Il fatto è che mi piace che si sciolgono in bocca, diventando quasi un tutt’uno con la salsa che ti inventi.

In questo caso poi, la ricottina, cremosa e dolce, sta davvero bene con la bottarga di muggine, sapida e pungente.

I pisellini se cotti al punto giunto e non stracotti, aggiungono al piatto una consistenza diversa mentre gli spinaci diventa burrosi e aiutando ad avvolgere di felicità ogni vostra forchettata. 

Per due persone:

  • 250 g di gnocchetti di patate
  • 1 piccola cipolla dorata
  • 200 g di pisellini surgelati (o freschi)
  • una manciata di foglie di spinaci (o spinacini anche meglio)
  • 4 cucchiai di ricotta fresca
  •  bottarga di muggine q.b
  • olio extravergine d’oliva
  • sale 

Affettate finemente la cipolla e fatela dorare in padella con dell’olio extravergine d’oliva.

Quando sarà appassita, unite i piselli e fate cuocere per circa 10 minuti, unite quindi gli spinaci e fate appassire.

Correggete di sale e trasferite in una ciotola.

Portate a bollore abbondante acqua salata, quindi cuocete gli gnocchi.Tenete da parte l’acqua di cottura.

Nella stessa padella nella quale avete cotto i pisellini, fate tostare con un filo d’olio gli gnocchi.

Quando saranno appena dorati, unite la ricotta e qualche cucchiaio di acqua di cottura.

Fate amalgamare e legare il tutto.

A questo punto unite i pisellini e gli spinaci, completando, a fuoco spento, con una spolverata leggera di bottarga.

Rispondi

CLAUDIA AMBU COPYRIGHT © 2010. ALL IMAGES ARE PROTECTED UNDER COPYRIGHT LAW. CREDIT THIS WEBSITE WHEN USING ANY IMAGES ON PINTEREST AND EMAIL REQUESTS FOR ANY OTHER USAGES, INCLUDING BLOGS.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: